La carta di identità del progetto – Sviluppo in rete dei Centri Giovani della Provincia di Modena

CARTA DI IDENTITA’ DEL PROGETTO

Titolo
“Sviluppo in rete dei Centri Giovani della provincia di Modena”

Contributo della Regione Emilia-Romagna
Legge regionale 14 del 2008, Norme in materia di politiche per le giovani generazioni.

Soggetto promotore e attuatore
Provincia di Modena (capofila); Comune di Carpi; Unione Comuni Modenesi Area Nord; Comune di Modena; Unione Comuni Distretto Ceramico e Unione Valli Dolo, Dragone e Secchia; Comune di Pavullo; Unione Terre di Castelli; Comune Castelfranco Emilia; Unione Comuni del Sorbara; Comune di San Cesario.

Soggetti coinvolti
Giovani (fasce d’età: 15-18; 18-25; 25-34 anni); operatori, famiglie; amministratori; aziende e associazioni di volontariato.

Partner
Comuni Capodistretto e Unioni di Comuni del territorio provinciale; Coordinamento  Provinciale Politiche Giovanili LR 14/2008; Comuni dell’Unione Comuni Terre d’Argine; Fondazione Campori; Comuni dell’Unione Comuni Modenesi Area Nord; Fondazione Cassa di Risparmio di Modena; CEIS Fondazione, Centro Servizi di Volontariato di Modena; Centro per l’impiego della Provincia di Modena; Comuni dell’Unione Comuni Distretto Ceramico; Comuni dell’Unione Valli Dolo, Dragone e Secchia; Comuni della Comunità Montana del Frignano; Centro Servizi Volontariato; Comuni Unione Comuni Terre di Castelli; AUSL; associazioni; Coop Voli; Coop Dolce; Coop Le Pagine; Comuni dell’Unione Comuni del Sorbara;  Enti di formazione; Istituti Scolastici; Centri per l’Impiego; No profit; Aziende;

Obiettivi
Il progetto si sviluppa principalmente intorno a tre obiettivi generali, declinati a loro volta in obiettivi specifici.
Sono obiettivi generali del progetto:

1)     Potenziare l’offerta dei Centri e degli Spazi di Aggregazione Giovanile del Territorio, per esempio attraverso eventi, laboratori ed iniziative volte a fornire agli stessi giovani maggiori opportunità espressive;

2)     Sostenere la realizzazione personale e l’integrazione sociale dei giovani che frequentano i Centri e gli Spazi di Aggregazione del territorio, attraverso azioni innovative, con particolare attenzione a situazioni di demotivazione e disimpegno (N.E.E.T), facilitandone la conoscenza e l’ingresso nel mercato del lavoro;

3)     Programmazione degli interventi integrata e trasversale nell’ambito del Coordinamento Provinciale Politiche Giovanili LR 14/2008;

Attività realizzate
-Azioni di sostegno motivazionale e di orientamento verso i giovani, per esempio attraverso l’attivazione di stage e percorsi di volontariato;
-Azioni di supporto nella ricerca di un lavoro per giovani in cerca di prima occupazione o disoccupati, per esempio attraverso attività di informazione, di supporto nella stesura del CV, attivazione di info point nei CAGm;
-Azioni di promozione della partecipazione giovanile con particolare attenzione ai temi della legalità e della cittadinanza attiva;
-Laboratori pratici e creativi; Incontri di approfondimento su diverse tematiche individuate con la partecipazione dei giovani; Attività sportive ed eventi culturali.

 Durata
16 mesi (sino a dicembre 2014, con proroga sino a giugno 2015).

 

 

Tag:

Leave a Reply

*