Giovani attivi e consapevoli: i progetti della Provincia di Rimini

GIOVANI_MOMAMA_MORCIANODue progetti dal 2013 a oggi con un chiaro filo conduttore: valorizzare il protagonismo giovanile con attività creative e partecipative perché i giovani possano non solo stare insieme dando forma alle loro passioni, ma possano anche sperimentare presso i centri d’aggregazione del territorio i loro talenti da trasformarsi, un domani, in opportunità occupazionali. Questo, in sintesi, il percorso proposto dalla Provincia di Rimini coi suoi due progetti: da Giovani Cittadini a 360° (conclusosi a dicembre 2014) a Comincio da me (ancora in corso), entrambi finanziati dall’Assessorato alle Politiche Giovanili della Regione Emilia-Romagna con LR 14/2008.

Le caratteristiche del percorso

inaugurazione_studio_registrazioneA illustrarci i tratti salienti di questo percorso sviluppato coi due progetti appena citati è la dottoressa Antonella Muccioli, referente della Provincia di Rimini per le Politiche giovanili. “In entrambi i casi – tiene subito a precisare – si tratta di progetti che comprendono una pluralità di azioni diffuse su tutto il nostro territorio, caratterizzato da una grande diversificazione geografica, dalla riviera ai paesi della fascia montana, che si riflette nella differenza dei bisogni ‘partecipativi’ dei giovani.” In pratica nella pianificazione dei progetti la Provincia, in accordo coi Comuni e coi partner locali, ha dovuto tener conto delle peculiarità dei diversi centri d’aggregazione, da quelli in riviera a quelli dell’entroterra, proponendo a seconda dei casi questa o quella modalità operativa: laboratori, eventi, percorsi partecipativi, attività di informazione e comunicazione

“Però, pur in un questa pluralità di azioni, il filo conduttore – ci spiega – è stato lo stesso: promuovere la partecipazione responsabile e valorizzare il protagonismo giovanile puntando sui linguaggi creativi, perché i giovani potessero mettere a servizio della loro comunità i propri talenti, facendosi conoscere come portatori di idee, come forza propulsiva….”

start_kas8Naturalmente i due progetti, pur essendo in continuità, hanno ciascuno proprie caratteristiche. “Con Giovani Cittadini a 360°  – precisa la dottoressa Antonella Muccioli  – abbiamo puntato più sui linguaggi creativi per promuovere l’aspetto aggregativo e partecipativo, mentre con Comincio da me i linguaggi creativi sono diventati talenti da potenziare per essere un domani trasformati in opportunità occupazionali. In entrambi i casi, però, dato il ruolo degli spazi aggregativi c’è stata una sovrapposizione tra le aree tematiche ‘cultura e creatività’ e ‘aggregazione e tempo libero’.”
“Questo percorso che abbiamo portato avanti – conclude la referente della Provincia di Rimini – è ben visibile a livello territoriale là dove i Comuni hanno sviluppato azioni sia per Giovani Cittadini a 360°  sia per Comincio da me.”

Eccovi allora un excursus sulle azioni locali realizzate in continuità tra i due progetti da 4 Comuni: Riccione, Bellaria Igea Marina, Poggio Torriana e Morciano.
Prima però di entrare nei dettagli delle singole iniziative territoriali vi proponiamo una sintesi dei due progetti per offrirvi una panoramica generale.

Giovani Cittadini a 360°

riccionewebradio_1Svoltosi da luglio 2013 a dicembre 2014, questo progetto si è articolato in 26 azioni realizzate in 13 Comuni della provincia di Rimini. Complessivamente sono stati coinvolti 1120 giovani in modo diretto e altri 2250 in modo indiretto.
Le iniziative attivate hanno principalmente puntato alla promozione dell’aggregazione giovanile sia attraverso l’espressione della creatività (sono stati realizzati laboratori di musica, di teatro, di scrittura creativa) sia attraverso l’attivazione di percorsi partecipativi (gruppi informali e associazioni giovanili sono stati coinvolti nella gestione dei centri giovani). In primo piano anche la promozione del protagonismo diretto dei giovani con la realizzazione di eventi che hanno messo al centro i linguaggi creativi (concorsi musicali, concerti, writing, hip-hop, mostre artistiche, cultura skate… ). Il progetto ha poi toccato le aree relative alla comunicazione e alla formazione con la nascita, a Riccione, di una web radio e con l’attivazione a Cattolica di un Info Point Giovani presso il Centro Giovani della cittadina. Di entrambe queste iniziative vi abbiamo già dato conto negli scorsi numeri della nostra newsletter: vi rimandiamo dunque all’articolo Riccione Web Radio è on air e alla news Cattolica: un Info Point dedicato ai giovani
Trovate ulteriori dettagli sul progetto “Giovani Cittadini a 360°” nella scheda collegata al dossier

Comincio da me

Iniziato a giugno 2014, questo progetto è attualmente in corso ed è articolato in 39 azioni che coinvolgeranno complessivamente i giovani di 17 Comuni della provincia di Rimini. Varie iniziative sono già state svolte a livello territoriale, mentre altre si concluderanno entro la fine dell’anno.
Foto-InfoPoint-cattolica_tAl centro di questo progetto ci sono in particolare le aree della creatività, dell’informazione/orientamento e del lavoro con una pluralità di azioni messe in campo presso i vari centri giovani del territorio. Per esempio a Rimini, a Coriano e a Bellaria Igea Marina si è puntato alla promozione dell’acquisizione di competenze in campo artistico e creativo spendibili nel mondo del lavoro con l’attivazione per i giovani di corsi specifici (disegno/serigrafia, pianoforte avanzato, cucina vegana, informatica…). In altri Comuni, invece, è stata data continuità ad attività comunicative e formative sul mondo del lavoro appena attivate con Giovani Cittadini a 360°: è il caso dell’Info-point di Cattolica e della web radio di Riccione.
All’interno di “Comincio da me” sono inoltre previste azioni che puntano al protagonismo diretto dei giovani e all’aggregazione giovanile sia con linguaggi creativi sia con percorsi partecipativi.
Trovate ulteriori dettagli sul progetto “Comincio da me”  nella scheda collegata al dossier

Un excursus tra le azioni realizzate in 4 Comuni

BELLARIA IGEA MARINA
skate_kas8Nel 2014 all’interno di “Giovani Cittadini a 360°” per promuovere il protagonismo diretto dei giovani era stato dato spazio a uno skate festival ed era stata organizzata una giornata dell’arte al fine di valorizzare i linguaggi creativi di giovani artisti del territorio. Attualmente all’interno di “Comincio da me” presso il Centro Giovani KAS8 gestito dall’Associazione 2000 Giovani è in corso un progetto che mette sempre al centro i linguaggi creativi, ma l’obiettivo non è solo aggregativo. Si punta a far vivere ai giovani un’esperienza propedeutica al lavoro nel campo della musica con la produzione e la realizzazione di CD audio.
Ci parla dell’iniziativa il referente Elio De Paoli in “La parola ai partecipanti”

RICCIONE
riccione-webradio-speciale-europa-copia-284x265A maggio 2014 ha preso il via all’interno di “Giovani Cittadini a 360°” Riccionewebradio, una radio online fatta dai giovani per i giovani, un luogo di discussione per dar loro l’opportunità di fare esperienza di cittadinanza attiva.
Attualmente per il progetto “Comincio da me” la web radio ospita il format radiofonico “Speciale Europa” realizzato in collaborazione con lo sportello Eurodesk per far conoscere ai giovani le opportunità di lavoro, vacanze studio e volontariato all’estero. Parallelamente è stato potenziato il servizio Eurodesk.
Sulla nascita di Riccionewebradio si veda l’articolo di YoungERnews  dello scorso anno
I podcast delle 17 puntate di “Speciale Europa” realizzate da dicembre 2014 a giugno 2015

POGGIO TORRIANA
festa_centrogiovani_PoggioTorrianaNel 2014 all’interno di “Giovani Cittadini a 360°” per favorire l’aggregazione giovanile attraverso percorsi partecipativi sono state organizzati presso il Centro Giovani week-end di autogestione durante i quali i ragazzi in autonomia, seppure alla presenza degli operatori, hanno organizzato varie attività: tornei di scacchi, cineforum, feste di compleanno… L’attività è stata riproposta in questi mesi all’interno di “Comincio da me” poiché si è visto quanto abbia stimolato i ragazzi a essere più indipendenti e a farsi carico del centro giovani come spazio comune.
Ci parla dell’iniziativa Gianmarco Guidi, uno dei giovani impegnati nell’autogestione

MORCIANO DI ROMAGNA
Nel 2014 all’interno di “Giovani Cittadini a 360°” è stato attivato  presso il Centro Giovani un laboratorio di costruzione di strumenti musicali con materiali di riciclo per promuovere l’aggregazione attraverso l’espressione della creatività.
Per “Comincio da me”, invece, si è puntato su un’altra azione, quella di informazione e orientamento rivolta a un altro target: non più i ragazzi frequentatori del centro, ma gli studenti che sono stati invitati presso il centro d’aggregazione per incontri di orientamento su lavoro e università.
Ci parla delle due iniziative l’operatore del Centro Giovani Andrea Fronzoni  in “La parola ai partecipanti”

(AM)

Approfondimenti

La parola ai partecipanti
La carta d’identità di “Giovani Cittadini a 360°”
La carta d’identità di “Comincio da me”

La nostra news sulla nascita di Riccionewebradio
La nostra news sull’Infopoint di Cattolica

La Provincia di Rimini per i giovani
Il Centro Giovani Kas8 di Bellaria-IgeaMarina
Il centro giovani di Poggio Torriana
Riccionewebradio

 

Tag:

Leave a Reply

*