youngERcard: #EnjoyTheSummer, un progetto per la comunità di Fiscaglia

enjoythesummer_locandinaPartito lo scorso 8 Giugno, si concluderà nella prima settimana di Agosto. Segni particolari: un progetto educativo che coinvolgerà otto volontari.
Stiamo parlando del progetto “Estate con noi #enjoythesummer”, una fra le numerose proposte progettuali del circuito youngERcard.

Partiamo dunque alla volta di Fiscaglia, in provincia di Ferrara, per esplorare questo progetto direttamente con la collaborazione del suo referente, Marveno Brina, Servizio Cultura del Comune di Fiscaglia.

Le origini del progetto in un territorio già fertile di idee e iniziative

“Il campo delle politiche giovanili rappresenta da sempre un ambito in cui le Amministrazioni comunali che hanno dato origine al nuovo Comune di Fiscaglia hanno profuso energie, nella consapevolezza che deve partire dai giovani la costruzione del futuro delle comunità amministrate affinché prendano coscienza dell’importanza della partecipazione attiva per tradurre idee, la voglia di protagonismo innata, in azioni positive per sé e per gli altri”, ci racconta Marveno Brina.

Sono stati circa un centinaio i giovani di Fiscaglia incontrati dall’Amministrazione comunale nei loro luoghi di aggregazione per la consegna della youngERcard. Raggiunti dapprima con una lettera diretta e successivamente dal passaggio della Corriera Stravagante, il camper che sta attraversando tutta l’Emilia – Romagna per la promozione della youngERcard.

Come nasce Enjoy the summer

Le origini risalgono allo storico progetto “Estate nello sport”, che in occasione del suo decimo anniversario è stato rivoluzionato in enjoy the summer_gruppoE-state con noi! #enjoythesummer”. Francesco Sovrani, Celeste Schincaglia e Nelso Smiderle hanno rielaborato l’idea originaria di Daniela Lambertini con l’intento di dar vita ad un contesto dove il divertimento la fa da padrone, ma senza mai trascurare la dimensione educativa.

E’ così che i bambini dai 5 ai 13 anni, provenienti principalmente dal neonato Comune di Fiscaglia, si ritrovano ogni giorno al Centro Polifunzionale di migliarino dal quale partono per mete come l’Acquapark di Borgo Cascina o il Bagno Jamaica di Lido Volano.

Durante il campo estivo, i bambini hanno la possibilità di svolgere i propri compiti scolastici affiancati dagli educatori e volontari di youngERcard. Tra di loro ci sono Marta Crivellari, Nicola Dolcetti, Anna Guariento, Valentina Guerra, Matteo Robustini, , Federico Pambianchi e Giulia Zonari.

Una collaborazione in crescita da parte del territorio

Numerosi sono i soggetti privati che hanno aderito al progetto proponendo sconti e agevolazioni per i giovani in possesso della card. Le collaborazioni attivate aumentano di anno in anno, tanto da fare del progetto Estate con noi una realtà importante per la comunità di Fiscaglia.

Accanto a gestori di palestre, negozi e locali pubblici di diverso genere, sono state coinvolte associazioni, polisportive, circoli e cooperative sociali, per lo sviluppo di nuovi progetti di cittadinanza attiva dove protagonisti siano i giovani titolari della carta.
La paternità del progetto Estate con noi #enjoythesummer si deve in particolare all’Associazione Proloco di Migliarino di Fiscaglia.

Il progetto in pratica

Basato soprattutto su attività creative e educative di diverso genere, #Enjoythesummer punta innanzitutto ad offrire ai piccoli cittadini opportunità creative, culturali e di crescita, capaci anche di far conoscere loro il territorio circostante.
Attività sportive, culturali e creative che in pratica si traducono in pallavolo, calcio, tennis, danza, laboratori, giornate al mare o in piscina e vere e proprie gite fuori porta. L’obiettivo è semplice: dare ai ragazzi la possibilità di trascorrere piacevolmente le loro vacanze, tenendosi impegnati in modo costruttivo durante le lunghe giornate estive.

“Questa situazione porta a insegnare ai bambini alcune cose essenziali, ci spiega Marveno Brina. Per esempio sollecitare il senso di responsabilità, di autonomia e di socializzazione, sia nei rapporti tra i ragazzi, sia nei confronti degli educatori; abituarli al lavoro in squadra; favorire comportamenti di rispetto per sé e per gli altri, ispirati al senso di autonomia, responsabilità e socialità; educare al rispetto delle elementari norme di comportamento”.
L’obiettivo è quello di usare il gioco per stimolare la propensione alla comunicazione, socializzazione e all’autonomia dei ragazzi.

Un aspetto al quale si tiene molto riguarda proprio il rapporto con il territorio e la conoscenza dell’ambiente, considerata un ingrediente essenziale del percorso di crescita di un giovane. Gli stessi genitori dei ragazzi vengono coinvolti nella progettazione e realizzazione di alcune manifestazioni perche si possano sentire sempre vicini ai figli.

Il ruolo dei volontari

enjoythesummer_volontariDurante il percorso i volontari sono impegnati in attività di diversa natura. Dall’accoglienza ai bambini alla gestione della logistica. Spetta a loro curare l’animazione e fare in modo che i piccoli partecipanti vengano orientati ad un senso di responsabilità e autonomia, e rafforzino la loro propensione alla socializzazione sia tra di loro che verso tutti gli educatori.
Le attività sono organizzate in modo che i ragazzi lavorino in gruppo e imparino a fare squadra nel rispetto delle più elementari norme di comportamento e rispetto dell’altro.
I tutor sono poi responsabili delle attività di mobilità e somministrazione dei pasti.

“Si tratta di un’esperienza che nasce dalla consapevolezza che ognuno di noi può contribuire dedicando una parte del proprio tempo e impegno al prossimo, mettendosi in gioco in prima persona ed aprendosi alle realtà già operanti sul territorio, ci raccontano le giovani Celeste ed Anna. Il tutto per realizzare obiettivi che non danno in cambio un beneficio economico ma sono fonte di una gratificazione immensa che non ha prezzo”.

(MZ @michelazingone)

Approfondimenti

Il sito di youngERcard
Il progetto EnjoyTheSummer
Segui il progetto su Facebook 

 

 

 

Tag:

Leave a Reply

*