Cattolica: un Info Point dedicato ai giovani

Nato nel 2012 nell’ambito del progetto provinciale “Giovani cittadini a 360°” proposto dalla Provincia di Rimini e finanziato nell’ambito del bando regionale di legge 14/2008, l’Info Point Giovani di Cattolica rappresenta oggi un importante punto di riferimento per molti ragazzi e ragazze della cittadina romagnola.
Riconfermato a novembre dello scorso anno nell’ambito del progetto “Comincio da me”(Legge 14/2008), continua ancora oggi a perseguire quegli obiettivi che ne hanno motivato l’istituzione.

Conosciamolo da vicino

Foto InfoPoint cattolicaLo sportello è aperto tutti i venerdì dalle ore 15 alle 18. La sede è situata presso il Centro Giovani di Cattolica (in via del Prete 119). Tra i partner che collaborano alla gestione dello sportello figura in primis il Servizio Politiche Giovanili del Comune di Cattolica, che ha affidato la cura dell’Info Point all’Associazione di Promozione Sociale Alternoteca, i cui operatori sono presenti e disponibili a ricevere i giovani tutti i venerdì.

Come ci ha spiegato Fabio Borra, vicepresidente di Alternoteca, l’idea è quella di “creare un punto di riferimento per i giovani del territorio di Cattolica e non solo, con azioni di orientamento e supporto alla scelta formativa, lavorativa e d’istruzione oltre che all’erogazione di un servizio a 360° su vaste tematiche di interesse giovanile come tirocini, scambi europei, informazioni sul servizio civile etc”.

Diversi sono, infatti, i servizi offerti e proposti. Dal supporto per una stesura efficace del proprio curriculum vitae all’orientamento per una scelta consapevole dopo la scuola media o dopo il diploma. Presso lo sportello è inoltre possibile consultare vari materiali informativi inerenti la condizione giovanile, eventi ed opportunità varie.
Lo sportello aggrega e offre informazioni sulle offerte di lavoro stagionali ed annuali, così come sulle diverse opportunità per andare a fare un’esperienza all’estero sia di natura formativa che di natura professionale.

Vacanze studio, tirocini, corsi di formazione: basta chiedere!
Presso l’Info Point si può richiedere la propria youngERcard, se si è in un’età compresa tra i 14 e i 29 anni. E per chi dovrà affrontare la fatidica scelta dell’Università, è possibile chiedere informazioni ed un supporto nei casi di preparazione di test d’ingresso.

Orientati ad un target giovane

Abbiamo chiesto al Vicepresidente di Alternoteca chi sono i giovani che si rivolgono maggiormente allo sportello e quali sono le richieste più frequenti.
“Si rivolgono a noi ragazze e ragazzi tra i 14 e i 32 anni che abitualmente frequentano il Centro giovani – afferma Borra. Ma soprattutto in prossimità della stagione estiva anche giovani che ci raggiungono appositamente per questo servizio. Arrivano allo sportello per chiedere aiuto nella compilazione del curriculum vitae europeo, per sfogliare le offerte di lavoro stagionali ed annuali o semplicemente per cercare di capire meglio che strada lavorativa intraprendere finito l’obbligo scolastico”.

L’Info Point organizza anche corsi e momenti informativi. Per esempio, si è da poco concluso un percorso di incontri presso la scuola media di Cattolica, finalizzato ad analizzare la panoramica dell’offerta formativa disponibile sul territorio per i tanti ragazzi che si apprestano a scegliere il percorso di studi superiori da intraprendere.

Diversi sono poi i progetti realizzati durante l’anno. Attualmente, ci spiega Fabio Borra, si garantisce l’apertura pomeridiana del Centro Giovani con finalità ludico/educative, grazie agli operatori dell’Associazione Sergio Zavatta Onlus. E’ poi in corso il progetto musicale “Visione Globale della Musica” ed il progetto “Lo scambio dei saperi”, caratterizzato da laboratori per lo scambio di competenze e abilità tra i giovani e gli anziani. Entrambi curati dall’Associazione Music Machine.

Infine va ricordato il progetto “Giovani per i Giovani 2” che ha come capofila l’Associazione Alternoteca ed è realizzato in collaborazione con le associazioni Cattolica per la Scuola, Libera contro le mafie e Riccione Web Radio, e sostenuto dai Comuni di Cattolica, San Giovanni in Marignano e Riccione.

L’Info Point rappresenta senz’altro un servizio fondamentale per i giovani della città, soprattutto in questo particolare e complesso momento storico-sociale in cui scegliere il percorso da intraprendere e trovare una propria collocazione nel mercato del lavoro è una sfida troppo grande.
“La funzione dello sportello – afferma Fabio Morra, è quella di ‘accompagnare’ i giovani fornendo indicazioni e consigli per rendere loro il più chiaro possibile il percorso formativo o lavorativo da intraprendere. L’Info Point ha senso come servizio perché è in sinergia con tutto quello che gravita all’interno del Centro Giovani”.

(MZ)

Approfondimenti

Il sito del Comune di Cattolica
Il Centro Giovani del Comune di Cattolica

 

 

Tag:

Leave a Reply

*