La carta d’identità del progetto – Dossier gennaio 2014

Titolo

“Giovani a confronto: parliamoci” 

“AZIONI IN RETE PER IL CONTRASTO DEL FENOMENO DEI N.E.E.T. E PROMOZIONE DELLA CITTADINANZA ATTIVA”   inserito nell’ampio progetto della Provincia di Modena dal titolo“L’Emilia dei giovani”

Contributo della Regione Emilia-Romagna
Finanziato con L.R. 14/2008 e precisamente con fondi DGR 656/2012 e DGR 1683/2012 per Enti Locali

Soggetto promotore
Comune di Pavullo (capofila per tutti i Comuni del Frignano),  su proposta dell’Associazione Volontari Attivi Frignanesi e sostenuto economicamente, nella prima edizione, dal CSV.

Dal 01/01/2014 il progetto è di competenza dell’Unione dei Comuni del Frignano, l’ente sovra comunale di recente costituzione.

Partner
I Comuni di Fanano, Fiumalbo, Lama Mocogno, Montecreto, Pievepelago, Polinago, Serramazzoni, Sestola,  Riolunato; e i seguenti soggetti: Istituti Secondari di 2° grado del territorio Ufficio di Piano del Distretto di Pavullo, Centro Servizi Volontariato di Pavullo, CTP, CPI, Associazione Age Dislessia di Pavullo, Associazione di promozione sociale Vo.l.a.f. di Pavullo.

Soggetti coinvolti
I destinatari delle azioni sono gli studenti adolescenti delle scuole superiori di tutti i comuni del distretto. Nello specifico:
100 studenti coinvolti negli incontri di promozione al volontariato;
16 studenti peer volontari (di cui 8 nell’a.s. 2012-2013 e 8  nell’a.s. in corso 2013-2014);
10 studenti a rischio insuccesso scolastico coinvolti in esperienze di volontariato nell’a.s. 2012-2013 a cui vanno aggiunti quelli dell’a.s. in corso;
6 giovani tutor ( in corso di individuazione)

Obiettivo
- Promozione dell’impegno civile e sociale da parte dei giovani, con particolare riferimento a percorsi esperienziali nel mondo del volontariato non profit locale;
- Promozione della cultura del volontariato sociale e della solidarietà tra le giovani generazioni, attraverso occasioni concrete di impegno;
- Prevenzione di fenomeni di dispersione scolastica con l’attivazione di azioni in rete con più attori del territorio;
- Promozione di attività formative per studenti a forte rischio di insuccesso scolastico

Attività realizzate

  • Costituzione  di un gruppo di lavoro formato da tutti i partner  per la messa a sistema delle iniziative  presenti sul territorio sul tema della cittadinanza  e della prevenzione del disagio e per l’individuazione di un progetto unitario tra i diversi soggetti della rete (azioni preventive);
  • Incontri di sensibilizzazione al volontariato nelle diverse scuole;
  • Formazione di studenti peer volontari con attivazione di uno sportello d’ascolto presso il CSV di Pavullo (Azione “Giovani a confronto: parliamoci”);
  • Integrazione col progetto “Giovani all’arrembaggio per ragazzi colpiti da provvedimenti disciplinari”;
  • Attivazione di esperienze di volontariato da parte dei giovani del territorio soggetti a sanzioni scolastiche.

Attività in corso di realizzazione

  • Individuazione di giovani tutor in collaborazione con Ufficio di piano, CSV e CPI;
  • Attivazione di  azioni di tutoraggio/rimotivazione a favore dei ragazzi a forte rischio di insuccesso scolastico;
  • Azioni di coordinamento e monitoraggio del progetto, a cura dell’Ufficio di Piano  dell’Unione dei Comun i del  Frignano attraverso incontri del gruppo, eventualmente allargati agli operatori dei Comuni e AUSL per casi particolari di disagio sociale individuati dalle scuole;
  • Attivazione di progetti condivisi tra i vari soggetti della rete su casi particolari di disagio sociale individuati dalle scuole.

Periodo di svolgimento
Da ottobre 2012 a giugno 2014

Tag:

Leave a Reply

*