Archivio del mese di dicembre 2013

dicembre 2013 - A Bologna un Master dedicato a Pio La Torre

dossier-dicembre-youngernews

A trent’anni dall’assassinio del Deputato siciliano Pio La Torre, l’Università di Bologna avvia il Master in Gestione e riutilizzo dei beni confiscati alle mafie. Supportato dalla Regione Emilia-Romagna con legge 3/2011, patrocinato tra gli altri anche da Libera, il Master che vi racconteremo nel nostro dossier rappresenta un percorso unico nel suo genere in Italia.
Approfondimenti: La parola ai partecipanti / Carta d’identità del progetto

Leggi l'articolo

dicembre 2013 - La parola ai partecipanti – Master Pio La Torre

La vera anima di un percorso formativo sono sempre gli allievi. A loro ci siamo rivolti per conoscere dall’interno il Master Pio La Torre dell’Università di Bologna, partendo proprio dall’esperienza  e dalle impressioni di chi lo sta frequentando e sta per completare il percorso. Youngernews è andata a raccogliere la

Leggi l'articolo

dicembre 2013 - La carta d’identità del progetto – Master Pio La Torre

Titolo Master Universitario di I livello in Gestione e riutilizzo di beni e aziende confiscati alle mafie. Pio La Torre Contributo della Regione Emilia-Romagna Legge regionale 3/2011 Misure per l’attuazione coordinata delle politiche regionali a favore della prevenzione del crimine organizzato e mafioso, nonché per la promozione della cultura della

Leggi l'articolo

dicembre 2013 - La parola all’Assessore Donatella Bortolazzi

Ass_DonatellaBortolazzi

<<La Regione Emilia-Romagna da anni sostiene e promuove le politiche giovanili attraverso l’erogazione di finanziamenti agli enti locali e alle associazioni del territorio. Negli ultimi anni il legame tra la Regione ed i soggetti territoriali  si è particolarmente rafforzato grazie ad una condivisione degli obiettivi da raggiungere e delle strategie da attuare“…continua

Leggi l'articolo

dicembre 2013 - I nuovi progetti per i giovani finanziati dalla Regione per il 2013/2014

Articolo_bando_regione

Cittadinanza attivainformazionecomunicazione, aggregazione, azioni propedeutiche al lavoro. Mettono al centro queste aree tematiche i progetti degli Enti Locali che, all’interno del bando 2013 di Legge 14/2008, beneficeranno dei contributi assegnati dall’Assessorato Progetto Giovani della Regione Emilia-Romagna.

Leggi l'articolo

dicembre 2013 - Ultima tappa del percorso “Giovani e amministratori”

aulaCesena3

Si è concluso con l’incontro di Cesena dello scorso 10 ottobre il tour promosso dall’Assessorato Progetto Giovani della Regione che ha visto i giovani emiliano-romagnoli confrontarsi con gli amministratori locali. Gli spunti emersi per promuovere il coinvolgimento dei ragazzi nello sviluppo dei territori verranno ripresi nella seconda fase del percorso Ger.GO! all’interno di Geco2.

Leggi l'articolo

dicembre 2013 - Volontar’Io

campofossoli1

Sono tanti i giovani di Carpi che nel 2013 si sono impegnati in attività di volontariato sul territorio aderendo al progetto promosso dall’Amministrazione Comunale: verranno premiati a gennaio. Tra loro anche i ragazzi che hanno partecipato all’esperienza presso l’ex campo di concentramento di Fossoli per fare memoria attiva del passato.

Leggi l'articolo

dicembre 2013 - Voci di giovani e amministratori: nuove idee per il dialogo

fermoimmaginevideoCesena

La redazione di YoungERnews ha intervistato lo scorso 10 ottobre a Cesena amministratori locali e ragazzi che hanno partecipato all’ultimo incontro interprovinciale del percorso promosso dall’Assessorato Progetto Giovani della Regione. Nelle video-interviste i partecipanti riassumo i punti chiave emersi nel confronto.

Leggi l'articolo

dicembre 2013 - Flashvideo è la Bologna dei giovani reporter

michele_miottello

I ragazzi di Flashvideo documentano iniziative e festival che mettono al centro la creatività dei loro coetanei. Lo scorso 14 novembre erano alla premiazione del concorso ideato dall’Associazione GAER nell’ambito di Geco2. La redazione è parte dell’ampio network metropolitano bolognese “Flashgiovani” nato nel 2000 anche grazie a finanziamenti regionali.

Leggi l'articolo